News

30 maggio

Gli abitanti della casa del Festival

Studenti, architetti, designer e cittadini appassionati o incuriositi da tutto ciò che ruota attorno al mondo della progettazione: ecco i numeri e la voce di chi in questi giorni ha vissuto la casa del Festival Architettura in Città.

26 maggio

Tutti gli appuntamenti del 27 maggio

Le iniziative dedicate ai giovani adulti, target privilegiato del Festival, gli incontri per indagare le sovrapposizioni tra abitare e città e i tour e i workshop per approfondire le trasformazioni di alcune aree torinesi sono tra gli appuntamenti di sabato 27 maggio, ultimo giorno di Architettura in Città.

26 maggio

Architetture Rivelate

Si terrà sabato sera la premiazione dei vincitori di Architetture Rivelate: il Giardino Riabilitativo dell’ospedale San Lorenzo, il progetto Fermi, il restauro di casa Gramsci per la realizzazione dell’Hotel Nh di piazza Carlina e l’Ala nuova del Castello del Valentino. L’appuntamento è alle 21.30 presso la casa del Festival.

26 maggio

La città come casa

Città dolce casa. La casa non è l’unico posto in cui si abita: è possibile ritagliarsi una dimensione intima e domestica anche tra le strade e i parchi della città. Ne discuteranno sabato 27 alle 18.30 la critica della città Cristina Bianchetti e gli architetti Matilde Cassani e Stefano Ragazzo di Orizzontale.

25 maggio

Tutti gli appuntamenti del 26 maggio

11 incontri, 4 workshop, 3 tour, 3 performance, 2 proiezioni cinematografiche e la presentazione di un libro per indagare il tema dell’abitare le sue relazioni con la città. Ecco le iniziative del Festival che vi aspettano venerdì.

25 maggio

La notte bianca dell’architettura

Venerdì sera non sarà necessario avere bisogno di un’architettura per varcare la soglia di uno studio di progettazione: 21 spazi di lavoro di progettisti torinesi si apriranno a chiunque desideri conoscere dall’interno queste realtà, ai quali si aggiungono i 10 studi che ospitano la mostra diffusa Inside the house.

25 maggio

Dopo il casermone

Venerdì sera alle 18.30 tre ospiti saliranno sul palco dello Studio dello Spazio Q35 per riflettere sulla questione sociale del diritto alla casa: la storica di architettura Gaia Caramellino, il cofondatore di Stalker Lorenzo Romito e il duo artistico cyop&caf. Cominciamo a presentarveli.

24 maggio

La casa sono io

È il titolo dell’incontro che alle 18.30 di questa sera inviterà gli architetti Stefano Pujatti e Xavier Vendrell a salire sul palco dello Studio dello Spazio Q35, per discutere con i curatori Mariabruna Fabrizi e Fosco Lucarelli dell’intimo rapporto che si instaura tra casa e abitante.